MILAZZO. Rapina e maltrattamenti in famiglia. Con queste accuse è stato arrestato ieri L.R., trentaduenne originario di Milazzo, dai Carabinieri della Compagnia di Milazzo. L’uomo, ieri sera, al culmine di una ennesima discussione,  ha costretto i suoi familiari a consegnargli del denaro contante e le chiavi dell’autovettura, minacciandoli di morte e colpendone uno, che si era rifiutato di assecondarlo, con uno schiaffo al viso.

Le vittime hanno chiamato i Carabinieri che, intervenuti, si sono messi alla ricerca dell’uomo, rintracciandolo poco dopo per le vie della cittadina e trovandolo in possesso di un telefono cellulare appena acquistato con il denaro sottratto poco prima. L’arrestato, su disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona P.G., è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto in attesa del giudizio per direttissima.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments