I messinesi, Giovanni Ardizzone e Franco Rinaldi sono stati invitati dalla Corte dei conti a produrre documenti per dei contratti di consulenza sottoscritti nella passata legislatura all’Ars.

“Il sospetto è che, facendo contratti «di cui non sono verificabili né le ragioni né l’oggetto», l’ex presidente Giovanni Ardizzone, i vicepresidenti Salvo Pogliese, Giuseppe Lupo e Antonio Venturino e i questori Franco Rinaldi, oltre a Oddo e Ruggirello, abbiano speso illegittimamente 900 mila euro. Se confermate anche in parte le accuse, si tratterrebbe di un vero e proprio salasso (già consumato) per casse pubbliche già martoriate (…) Sotto la lente della Corte è finito così l’ex presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone, cui viene contestato il danno erariale più pesante: 360 mila euro. «L’invito a dedurre? Un atto dovuto dice Ardizzone – Produrrò tutta la documentazione, probabilmente non trasmessa dagli uffici, relativa ai nove consulenti di alta professionalità di cui mi sono avvalso per cinque anni».”, scrive Repubblica Palermo oggi nella versione cartacea.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments