Messina, residuati bellici all’interno di un appartamento in via Ugo Bassi

Si tratta di un proiettile di artiglieria da 40 mm (più una decina calibro 12,7 mm e 7,62 mm), un corpo bomba illuminante da fucile,risalenti alla Seconda Guerra Mondiale, insieme ad una decina di botti illegali. Sul posto, oltre le forze dell'ordine, i militari della Brigata Aosta

 

MESSINA. Un proiettile di artiglieria da 40 mm (più una decina calibro 12,7 mm e 7,62 mm), un corpo bomba illuminante da fucile,risalenti alla Seconda Guerra Mondiale, e una decina di botti illegali. Questo quello che è stato trovato in un sottotetto in un appartamento di via Ugo Bassi dalla Guardia di Finanza, portando al successivo intervento dell’esercito per il disinnesco degli ordigni.

Ad intervenire, infatti, sono stati i guastatori del 4/o Reggimento Genio, alle dipendenze della Brigata Meccanizzata Aosta di Messina, che hanno prima rimosso e poi distrutto i residui bellici. Inoltre, c’è stata anche la presenza della Croce Rossa, della Polizia di Stato e della Guardia di finanza affinché le operazioni di bonifica si svolgessero in una cornice di sicurezza.

Lascia un commento

avatar
400