Natale a Piazza Cairoli, polemica sul giardino delle luci a pagamento

Il biglietto di ingresso costa cinque euro. Critiche anche sul telone verde che circonda lo spazio. La richiesta del consigliere Sorbello e le perplessità di MessinaAccomuna e Andrea Argento

 

MESSINA. Esplode la polemica in città e sui social dopo la festa dell’accensione e l’apertura del Villaggio di Natale a Piazza Cairoli, eventi inaugurali del cartellone promosso dall’Amministrazione e dall’associazione MessinaIncentro. A far discutere, in particolare, è il nuovo giardino delle luci realizzato quest’anno nella parte bassa dello slargo, per accedere al quale è necessario acquistare un biglietto di cinque euro. Critiche anche sull’allestimento dello spazio, a causa di un grande telo verde che circonda l’area.

 

 

“Nel ringraziare l’amministrazione comunale per l’impegno profuso nella complessa organizzazione delle manifestazioni Natalizie, estese a tutta la città – scrive il consigliere del Gruppo Misto Salvatore Sorbello – chiedo al Sindaco di valutare la possibilità di far procedere alla rimozione del telone posto a perimetro del giardino delle luci installato a Piazza Cairoli ed all’adeguamento del prezzo d’ingresso, affinché sia reso congruo ed accessibile a tutte le famiglie Messinesi, che, al momento, sentono sottratto alla loro fruibilità uno spazio importante della Piazza”.

Più critici gli attivisti di MessinAccomuna, che chiedono se sia legittimo “sottrarre uno spazio pubblico ai cittadini per crearvi un villaggio delle luci a  pagamento”.

A intervenire sull’argomento anche Andrea Argento del M5s, che parla di “cafonata incredibile”, facendo esplicito riferimento “all’area recintata alla meno peggio dove si accede a pagamento”.

 

Lascia un commento

avatar
400