Messina, visita nei cantieri cittadini del vicesindaco Mondello

Sopralluogo per comprendere lo stato dei lavori nei principali cantieri che interessano la città. Ancora al 30% di avanzamento quelli di via Don Blasco, procedono spediti invece nella zona del nuovo mercato Zaera di viale Europa. Alcuni aggiustamenti sono previsti per il cantiere dell'area portuale, dove i lavori presentano forti ritardi

 

MESSINA. Il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Mondello ha effettuato oggi alcuni sopralluoghi nei cantieri cittadini con specifico interesse verso il cantiere del Porto, dove si è tenuta una riunione insieme a rappresentanti dell’impresa, al direttore dei lavori ing. Certo e si è fatto il punto della situazione rispetto all’andamento dei lavori.

“Si è discussa – ha dichiarato il vicesindaco – la necessità di effettuare alcuni aggiustamenti ed alcune migliorie al progetto approvato che comunque non inficeranno indubbiamente il quadro economico generale e soprattutto si cercherà, appena entreranno nel vivo i lavori, di recuperare la parte di tempo perso per un allineamento di tutta la parte tecnico amministrativa”.

“Il secondo incontro è stato quello di via Don Blasco. Appurato che lo stato di avanzamento è circa al 30 per cento dei lavori, si è ispezionata tutta l’area di cantiere con particolare riferimento alla copertura della parte finale di viale Europa e tutti i nodi cruciali dell’asse viario strategico per la città. In particolare sono stati verificati gli innesti che avverranno nella sede ATM e nella parte di Maregrosso dando ampio risalto alla Casa Cammarata”, dove sarà realizzata una protezione per tutelare un bene architettonico ormai consolidato nel patrimonio messinese.

“I sopralluoghi sono continuati con la verifica al cantiere del mercato Zaera dove i lavori procedono secondo cronoprogramma; si sta predisponendo il solaio del primo impalcato ed evidentemente l’azienda sta lavorando secondo quanto previsto in progetto senza registrare particolari intoppi se non quelli inizialmente riscontrati per le emergenze archeologiche ritrovate e che comunque sono state brillantemente superate dalla direzione lavori, dall’impresa, dal rup e da tutti i responsabili del progetto a vario titolo”, ha concluso il vicesindaco.

Lascia un commento

avatar
400