Unime, Macrì nel Board nazionale della Società Italiana di Chirurgia Oncologica

Il professore, ordinario di Chirurgia Generale dell’Università di Messina, si occuperà di promuovere il progresso nel campo sperimentale, didattico, clinico e sociale

 

MESSINA. Il prof. Antonio Macrì, ordinario di Chirurgia Generale dell’Università di Messina e responsabile del Programma Interdipartimentale per la Cura dei Tumori Peritoneali e dei Sarcomi dei Tessuti Molli dell’AOU “G. Martino”, è stato nominato, per il biennio 2019-2021, componente del Board nazionale della Società Italiana di Chirurgia Oncologica (S.I.C.O.), affiliata alla European Society of Surgical Oncology (E.S.S.O).

La S.I.C.O. riconosce tra le proprie finalità principali quelle di riunire i cultori della Chirurgia Oncologica, promuovendone il progresso nel campo sperimentale, didattico, clinico e sociale e favorire le relazioni scientifiche e culturali fra i Chirurghi Oncologi e tra questi e gli altri Cultori dell’Oncologia, sia italiani che esteri. Questo riconoscimento segue quello già ottenuto dal prof. Macrì, lo scorso 20 febbraio, quale responsabile del Centro di Riferimento per la Cura dei Tumori Peritoneali, unica struttura in atto accreditata dalla S.I.C.O. nel meridione d’Italia.

Lascia un commento

avatar
400