Ferragosto messinese, presentato stamattina il programma della giornata

Alle 20 del 14 agosto la messa ai piedi della Vara, mentre il 15 inizierà con 21 colpi di cannone sparati dalla Madonnina del porto. Poi il solenne pontificale al Duomo, in tarda mattinata, e la partenza della Vara in prima serata
MESSINA. Gli assessori, allo Spettacolo e Tradizioni Popolari Giuseppe Scattareggia, al Turismo Dafne Musolino ed alla Protezione Civile Massimiliano Minutoli, insieme ai rappresentanti del comitato Vara di Messina Franz Riccobono e Nino Di Bernardo, hanno illustrato stamani alla stampa il programma delle iniziative per la Vara edizione 2019.

All’incontro hanno preso parte anche il cappellano della Vara padre Antonello Angemi e il presidente del Consiglio comunale di Palmi Salvatore Celi, che “con orgoglio e soddisfazione ha rinnovato la tradizione dei due appuntamenti, già sanciti nei giorni scorsi dalla consegna di una targa, e ha presentato anche il programma di gemellaggio tra le due comunità”.

“La Vara, insieme ai Giganti – hanno dichiarato gli assessori Musolino e Scattareggia – rappresenta il culmine dell’agosto messinese per fede, tradizione, cultura, turismo e presenze in città. Anche quest’anno è stato curato ogni minimo dettaglio per definire la complessa ma affascinante macchina organizzativa. E’ un evento religioso e scenografico di grandissimo impatto per la valorizzazione del territorio. Dal 14 al 18 agosto si terranno altri appuntamenti, esposizioni e spettacoli, ma giorno 15 l’attenzione è rivolta esclusivamente alla Vara”.

Prevista alle ore 20 di mercoledì la celebrazione della Santa messa ai piedi della Vara, presieduta dall’arcivescovo di Messina Giovanni Accolla, mentre la giornata di Ferragosto avrà inizio alle 9, quando dalla Madonnina del Porto verranno sparati 21 colpi di cannone.

Alle 11, sempre del 15, si terrà il solenne pontificale al Duomo, con la partecipazione di autorità religiose, civili e militari; alle 18.30 vi sarà la partenza della Vara da piazza Castronovo con uno spettacolo pirotecnico e di moschetteria, la benedizione delle corde, un omaggio floreale del Prefetto davanti il Palazzo del Governo, un momento di preghiera davanti alla Stele della Madonnina del Porto e il canto dell’Ave Maria dal balcone dell’Arcivescovado.

Alle 21.30 è previsto l’arrivo della Vara a piazza Duomo, con la benedizione dell’arcivescovo, alle 22.30 si illuminerà la cortina del Forte San Salvatore e alle 23, al Forte, vi sarà un altro spettacolo pirotecnico.

In considerazione dell’elevato numero di fedeli che confluiranno in città per assistere alla processione, l’assessore Minutoli ha evidenziato che “Sono stati previsti il Pma in Piazza Unione Europea e un’assistenza sanitaria dinamica lungo tutto il tragitto della Vara. Secondo la circolare Gabrielli le prescrizioni per il piano della sicurezza sono più rigide ma necessarie per consentire un ordinato e corretto svolgimento dell’evento”.

“Per tale ragione ringraziamo le associazioni di volontariato e la Questura che, insieme al Corpo di Polizia Municipale, darà un contributo maggiore in termini di uomini nelle fasi delicate del percorso. Abbiamo inoltre programmato l’attivazione del Coc e dell’Alert System con i numeri telefonici utili per ricevere informazioni sui maggiori servizi disponibili”, conclude.

1
Lascia un commento

avatar
400
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
Bitto Recent comment authors
più recente meno recente più votato
Bitto
Ospite
Bitto

Nn fatte niente questa città pensate fare soldi e basta fatte bella questa città simerita tatto dico assessore donna fare x poveri dormitorio comunale di Messina poveri sono messi vicino alle donne facile costumi