Conclusa sabato 10 agosto l’ottava edizione di “Corto di sera”, ecco i cortometraggi premiati

La manifestazione ha trasformato per quattro giorni piazza Badia della frazione Croce di Itala in un cinema all'aperto. Il tema della sezione speciale quest'anno era dedicato al decimo anniversario dell'alluvione che ha colpito la zona sud di Messina

 

MESSINA. Cala il sipario sull’ottava edizione di Corto di Sera, il festival dedicato al Cortometraggio Indipendente che dal 7 al 10 agosto ha trasformato la piazza Badia antistante la chiesa Arabo Normanna della frazione Croce di Itala in un cinema all’aperto. La sera di premiazione, condotta da Alessandra Mammoliti, ha visto un’eccellente risposta di pubblico proveniente da diverse parti della provincia e della Sicilia.

Anche per questa edizione i premi sono stati assegnati tenendo conto del voto del pubblico che durante le sere di proiezione ha potuto votare i cortometraggi in concorso nelle varie sezioni: Visioni Isolane, From Italy to Itala e Internazionali.

Come avviene ormai da diversi anni, la manifestazione prevedeva un tema specifico: la sezione speciale, “Cara Terra Nostra” era infatti riservata a cortometraggi che trattavano la tematica della sicurezza sul territorio e del rischio idrogeologico. Una scelta non casuale questa degli organizzatori, in quanto nel 2019 ricorre infatti il decimo anniversario della tragica alluvione che il primo ottobre del 2009 devastò i territori di Scaletta Zanclea, Giampilieri, Itala e tutti i borghi limitrofi, causando la morte di 37 persone.

Il contest “Cara Terra Nostra” è stato vinto dell’autore scalettese Gabriele Avigliani che col suo 01.10.09″ ha raccontato proprio quella tragica giornata di dieci anni fa. Il più votato della sezione Internazionali invece è stato il corto Yan”, dell’argentino Abel Goldfarb. Il vincitore della categoria From Italy to Itala è stato il cortometraggio di Alessio Di CosimoPer Sempre” con l’attore Lou Castel. Per Visioni Isolane il premio è andato invece a Colapesce” di Vladimiri Di Prima con Jacopo Cavallaro e Loredana Marino. Il premio speciale “Giovannello da Itala”, assegnato dall’organizzazione del Festival in collaborazione con la locale Pro Loco, è andato al cortometraggio Anna” di Federica D’Ignoti con la seguente motivazione: “L’estrema cura dei testi e l’abile direzione dei due attori protagonisti rivelano il talento della giovane regista. L’idea originale del soggetto, unite ad una sapiente fotografia, rendono il film un piccolo gioiello cinematografico al quale, siamo certi, ne seguiranno altri.”

Menzione speciale infine è andata al corto di animazione Robot will protect you” con la seguente motivazione “una poesia futuristica che evoca grandi capolavori del cinema di fantascienza da Blade Runner’ a Strange Days’, richiamando la dolcezza dei personaggi di Miyazaki’ “.

Il Festival Corto di Sera, organizzato dall’omonima associazione culturale, è realizzato nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei Cinema, della Sicilia Film Commission. La manifestazione può contare sul patrocinio gratuito del Comune di Itala, sul prezioso sostegno di padre Salvatore Orlando e si avvale del lavoro volontario dei soci della locale Pro Loco “Giovannello da Itala”.

Altri partner che collaborano alla riuscita della manifestazione sono: la Messina Film Commission, la Libreria Ciofalo, l’albergo Le Giare, il Cinit (Cineforum Italiano), il Dalek Studio, l’Associazione Culturale Cantina 45, il FabLab Messina, l’Associazione AFI 011, il Coordinamento dei Festival Siciliani, la FNC (Federazione Nazionale Cinevideoautori) , La Vecchia Soffitta e l’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia.

Lascia un commento

avatar
400