Cinque libri, pubblicati nell’ultimo anno, che parlano di Messina

Da Nadia Terranova a Fabio Mazzeo e Catena Fiorello, cinque romanzi che "non puoi non leggere non perché sei messinese ma sopratutto perché non lo sei". Per cercare e trovare il "mood" dello Stretto

 

 

Tutte le volte che ho pianto – Catena Fiorello, febbraio 2019

Catena ci regala nell’autunno tiepido di una Messina dalle spiagge ormai deserte, le inquietudini di una donna con un passato da dimenticare e un futuro incerto. Tutti i messinesi, come la protagonista del libro, hanno un futuro incerto e un passato che non passa. A Messina qualunque esso sia, non abbiamo alcuna intenzione di superare il passato sennò non avremmo più motivi per lamentarci ma soprattutto dovremmo darci da fare, troppo faticoso. Mood: indolenza

 

 

Pagine:Pagina precedente 1 2 3 4 5 Pagina successiva

Lascia un commento

avatar
400