L’Asp di Messina: «Gli ospedali di Taormina e Patti eccellenze sanitarie che si “prendono cura delle donne”»

 

MESSINA. L’Asp di Messina continua il percorso virtuoso di tutela e attenzione alle donne con la prevenzione, la diagnosi e la cura delle principali patologie soprattutto oncologiche. L’Ospedale di Taormina – si legge in una nota – è stato individuato dalla Commissione Senologica Regionale, istituita dall’Assessore Regionale alla Salute Ruggero Razza, come centro di eccellenza nella diagnosi precoce e cura del tumore del seno; il San Vincenzo è infatti dotato di una “Breast Unit” all’avanguardia che metterà in atto i più moderni ed efficaci protocolli diagnostico-terapeutici utilizzati in tutti i centri senologici italiani, con particolare attenzione alla presa in carico a 360 gradi, compreso l’eventuale ricorso alle cure palliative.

Presso l’Ospedale di Patti, nella settimana dal 11 al 18 aprile, nell’ambito del progetto promosso in tutta Italia dalla Fondazione Onda – “Bollini Rosa”, ci saranno diversi appuntamenti dedicati alla formazione e alla prevenzione delle patologie femminili; le donne che vorranno presenziare ai seminari e sottoporsi a visita potranno prenotarsi telefonando ai numeri 0941/244357 per l’ostetricia e 0941/244249 per l’area materno infantile; il programma prevede giorno 15 aprile visite gratuite per la prevenzione dell’endometriosi ed inoltre un incontro sull’attività fisica in gravidanza; il 16 si terrà un simposio sulla genitorialità e depressione post-partum, il 17 si parlerà di screening neonatali e il 18 aprile l’argomento sarà l’importanza delle vaccinazioni sul neonato a termine e sul pre-termine.
“Abbiamo previsto – spiega il direttore generale dell’Asp Paolo La Paglia – nell’incontro del 16 aprile la presenza anche dello psicologo per supportare le madri e discutere interattivamente di depressione post-partum,  seconda causa di morte nel primo anno dopo il parto secondo i più recenti dati Istat”.

Lascia un commento

avatar
400