Beverly Hills 90210: uno del gruppo ci saluta

Omaggio ad uno dei protagonisti del telefilm cult degli anni '90 che ha segnato un'intera generazione. A partire dal look. Dal blog di Linda Chirieleison

Luke Perry non ha solo interpretato l’inquieto Dylan Mckay nella fortunata serie tv, ma ha reinventato il concetto di “ragazzo ribelle”, in modo così autentico e affascinante, che per un’intera generazione è stato un significativo punto di riferimento.

Chi in quel periodo non possedeva un suo poster o uno stickers sul diario? Chi non si è identificato almeno una volta con le storie di quel gruppo di amici, così californiani e distanti da noi, ma anche così vicini e uguali?

Beverly Hills 90210 è stata una serie così rilevante che pezzi dellla cultura pop di oggi continuano ad esistere nella sua ombra e ad esserne influenzati.

Facciamo un salto nel passato…

 

Crop top, t-shirt o giacca over.

Oggi come allora questi capi sono di gran tendenza. Le tre amiche di Beverly Hills camminavano per i corridoi della scuola quasi fossero su una passerella, sfoggiando look diversi che invidiavamo e cercavamo di copiare.

T-shirt, top o camicia annodata sopra l’ombellico con jeans Mom e cerchietto, giacca over dai colori stravaganti, shorts con body aderente. Un’infinità di opzioni e tutte perfette!

 

 

Abiti a fiori forever

Tra i look delle protagoniste dobbiamo annoverare l’ossessione per gli abiti a fiori.

Corti o lunghissimi, erano il must have delle serate estive, se li abbinavi con la zeppa alta di corda, ti sentivi subito Kelly Taylor. Una meraviglia!

 

Hat

Altro che reali inglesi, la sfilata di cappelli che indossavano i protagonisti della serie tv è memorabile.

 

 

Hairstyle

Un vero addicted di Beverly Hills 90210 ha provato a copiare almeno una volta una delle pettinature dei protagonisti. Frisè, ciuffi, ma soprattutto anni di frangetta alla Brenda e liscio da piastra alla Kelly. Poi, davanti al repentino cambio delle attrici, tutte o quasi, siamo corse dal parrucchiere per farci fare il bob che ostentavano Donna, Kelly e Valery nell’età della “maturità”.
Storie infinite di pomeriggi davanti allo specchio a cercare di emulare i divi televisivi a colpi di spazzola e fon.

 

 

L’orecchino di Dylan McKay

Un posto speciale lo occupa proprio lui, il Dylan di Luke Perry, il ribelle dal cuore gentile, il figo della scuola, il surfista, l’unico adolescente con una Porche decappottabile e una moto di proprietà.

Dylan ha aperto la porta all’orecchino per milioni di adolescenti, con grossa disperazione di genitori che non ne capivano la figaggine. Ha rispolverato chiodo e giubbotto jeans, ha usato l’alzata di sopracciglio con assoluta perfezione e ha reso immortali occhiali da sole che usiamo ancora oggi. Il fascino arrivava con lui.

Dylan in questi giorni è uscito dal gruppo, ma rimarrà sempre uno di noi.

Ciao Luke e grazie.

 

Lascia un commento

avatar
400