Nuove rotatorie in città: se ne discute in aula consiliare

La I Commissione chiede l'istituzione delle "rotonde" a Gazzi, Giostra, Santa Margherita e sulla statale 114. Presente all'incontro anche il vicesindaco Salvatore Mondello

 

MESSINA. La possibilità di realizzare nuove rotatorie in città. È l’argomento di dibattito affrontato stamani nella 1^ Commissione consiliare, in presenza del vicesindaco Salvatore Mondello.

Nel corso del confronto, come spiega il presidente Libero Gioveni,  la commissione ha evidenziato all’Amministrazione la necessità di inserire delle rotatorie in alcuni punti critici della città,  soprattutto dove la fluidità del traffico è palesemente messa a dura prova.

Fra questi sono stati segnalati: le due intersezioni di viale Gazzi, il viale Giostra, l’incrocio a ridosso dello svincolo di San Filippo sulla strada statale 114 e quello a ridosso dell’impianto semaforico di Santa Margherita.

“Il vicesindaco Mondello, tuttavia – specifica Gioveni – ci ha tenuto a sottolineare che la visione politica dell’Amministrazione non è prevalentemente quella di realizzare nuove rotatorie, soprattutto perché la conformazione plano-altimetrica delle strade cittadine non consentirebbe di rispettare scrupolosamente i parametri tecnici previsti per le rotonde.
Pertanto – conclude il consigliere del Pd – la Commissione si è determinata di produrre a breve  un documento di sintesi nel quale elencare le zone cittadine in cui chiedere di pianificare la realizzazione di rotatorie a beneficio della viabilità cittadina”.

 

Lascia un commento

avatar
400