aeroporto del mela

Ars, in finanziaria un fondo per il “caro biglietti aerei” a Pasqua e Natale

I rimborsi verranno corrisposti per la parte eccedente la cifra di 150 euro. A presentarlo, in un emendamento, il deputato catanese Gaetano Galvagno. Ecco chi ne avrà diritto (e a quali condizioni)

 

MESSINA. L’istituzione di un fondo destinato al rimborso dei biglietti aerei di linea nazionale nei periodi di festività pasquali e natalizie. I rimborsi verranno corrisposti per la parte eccedente la cifra di 150 euro. Ogni singolo beneficiario potrà ottenere un rimborso annuo massimo di 200 euro. E’ il disegno di emendamento presentato all’Ars da Gaetano Galvagno, deputato regionale catanese di Fratelli d’Italia, e sottoscritto tra gli altri dal messinese Luigi Genovese.

I destinatari della misura saranno gli studenti universitari residenti in Sicilia iscritti presso atenei non siciliani, i lavoratori, residenti in Sicilia, che prestano servizio fuori dal territorio regionale con reddito annuo lordo non superiore a 30 mila euro, i malati affetti da patologie gravi, individuate con apposito decreto dall’assessore regionale alla Salute, costretti a sottoporsi a interventi chirurgici in strutture sanitarie extraregionali.

Lascia un commento

avatar
400