Effetti speciali, miraggi e prodigi pittorici: l’eterno “film” proiettato sullo Stretto

Dalle prime luci dell'alba al tramonto, cinque ritratti di uno scenario in perenne movimento, che cambia continuamente aspetto in infinite e infinitesimali varianti

 

Le prime luci del giorno

 

C’è un incredibile film che viene proiettato dalla notte dei tempi in infinite e infinitesimali varianti. È il grande spettacolo dello Stretto di Messina: uno show della Natura che ha inizio ogni mattina alle prime luci dell’alba, quando i primi bagliori del giorno iniziano a fare capolino alle spalle dei monti calabri.

Quello che accade è un piccolo prodigio pittorico, con il cielo nero che piano piano si stinge e perde vigore, mentre l’orizzonte si illumina di una luce diafana, quasi ultraterrena. Come se una patina opaca intrappolasse i colori. 

 

 

È però questione di pochi istanti: giusto il tempo di mettere a fuoco il panorama che i titoli di testa del film già scorrono via, il grande sipario del giorno si alza e ogni cosa si riempie di luce. In un interminabile piano sequenza.

Il pittore: Joseph Mallord William Turner

 

 

Pagine: 1 2 3 4 5 Pagina successiva

Lascia un commento

avatar
400