Contest fotografico: gli scatti dei nostri lettori per raccontare il Natale 2018 a Messina

Due bambini che passeggiano mano nella mano in via dei Mille, l'immancabile ruota panoramica e la "negazione della ruota" fra le foto più belle e particolari delle festività cittadine

 

MESSINA. Con un po’ di (colpevole) ritardo, pubblichiamo le istantanee sul Natale 2018 filtrato dagli occhi, dalle emozioni e dalla creatività dei lettori che hanno partecipato al contest fotografico sulle festività. Di immagini ne abbiamo ricevute tante, eterogenee e fantasiose, e per questo ringraziamo tutti coloro che ci hanno dedicato un po’ del loro tempo. Alla fine, venendo meno alla consuetudine delle “cinque”, abbiamo deciso di premiarne tre: non necessariamente le più “belle”, ma quelle che ci hanno più colpito per ragioni diverse, Eccole.

«A Natale, e sempre. A Messina, e ovunque: “L’Amore è la risposta”». Di Rita Malta

Due bambini con indosso il cappello di Babbo Natale che si tengono per mano sotto le luminarie dell’isola pedonale di via dei Mille. Uno scatto tecnicamente impeccabile ma soprattutto dal forte impatto emotivo che non può non richiamare alla memoria i piccoli Fifì e Rani, i due bimbi morti tragicamente nell’incendio del giugno 2018 e a cui è stata dedicata l’inaugurazione dell’area pedonale da parte dell’associazione Millevetrine. Di parole in questo caso se ne potrebbero spendere molte, ma non sono necessarie.

 

 

 

«Quale ruota?». Di Gianluigi Cardile

La ruota panoramica? La pista sul ghiaccio? Nossignore. Tutto passa in secondo piano d’innanzi al grande spettacolo dello Stretto e alla fortuna di poter trascorrere le festività più fredde in riva al mare, perennemente baciati dal sole (o quasi). Non manca, fra le righe, il riferimento al video virale sulla signora sorpresa alla vista della ruota. Quella l’ha offerta in dono Caffè Barbera, le bellezze paesaggistiche ce le ha donate madre natura. E durano tutto l’anno.

 

 

«Albero, ruota e tram: Piazza Cairoli addobbata a festa». Di Antonio Zanghì

Ed eccola qui, la ruota, che non poteva comunque mancare, immortalata di sera e avvolta dalle luci rosse e blu che illuminano l’intera piazza. Nello scatto c’è spazio anche per l’albero, punteggiato da migliaia di luci a led, e pure per il tram, che spezza la verticalità della foto, riscaldandola con i toni caldi del giallo e dell’arancio.

 

Lascia un commento

avatar
400