Francesca Moraci nominata nell’osservatorio permanente di Eurispes

Incarico per la docente messinese (già consigliere d’amministrazione nel cda di Ferrovie dello Stato, e prima di Anas) dentro il ‘lab’ su Infrastrutture, Trasporti e Logistica

 

MESSINA. Francesca Moraci, docente ordinario di pianificazione e progettazione urbanistica all’Università Mediterranea di Reggio Calabria, è stata nominata nel neonato Osservatorio permanente su Infrastrutture, Trasporti e Logistica dell’Eurispes, l’Istituto di studi politici, economici e sociali. Presidente dell’Osservatorio è Luca Danese, consigliere dell’Istituto e già parlamentare e sottosegretario ai Trasporti e Navigazione.

La scelta della docente messinese, consigliere d’amministrazione nel cda di Ferrovie dello Stato, e prima di Anas, nasce dall’importante esperienza professionale e di ricerca nel settore, maturata negli anni da Moraci, a livello internazionale e i numerosi premi conseguiti.

L’Eurispes, fondato nel 1982 è tra i primi 150 istituti di ricerca indipendenti al mondo. L’Osservatorio nasce – come si legge in una nota dell’Istituto – “in un momento economico significativo, che richiede una necessaria ripresa degli investimenti nelle grandi infrastrutture e lo sviluppo di una nuova competitività dei sistemi portuali italiani, anche rispetto all’obiettivo di confrontarsi con i grandi interventi dei paesi Brics* – già programmati per i prossimi decenni –; in questo ampio contesto è necessaria, quindi, una capacità di programmazione strategica, alla quale l’Eurispes ritiene di poter contribuire”.

“Tra l’altro – prosegue la nota – l’Istituto, negli scorsi anni, ha creato un laboratorio permanente specializzato nelle analisi delle strategie del coordinamento dei paesi Brics (Brasile, Russia, India, Cina e Sudafrica, ndr), con particolare riferimento ai progetti di investimento nei ‘grandi corridoi’”.

“La mission dell’Osservatorio su Infrastrutture, Trasporti e Logistica sarà quella di coinvolgere nell’analisi delle future sfide, con particolare riferimento all’area del Mediterraneo, i maggiori esperti e studiosi dei principali istituti e università italiane e internazionali, che da anni già collaborano con l’Istituto”, conclude la nota.

Il comitato scientifico del nuovo Osservatorio Eurispes, oltra Francesca Moraci è composto da altri porofessionisti di primo piano: Gianni Mattioli, già ministro dell’Ambiente; Donato Carlea, presidente del Consiglio superiore dei Lavori Pubblici; Luigi Merlo, presidente Federlogistica-Confstrasporto; Sergio Prete, presidente Autorità di sistema portuale del Mar Ionio; Pino Musolino, presidente Autorità di sistema portuale del Mar Adriatico settentrionale; Ercole Incalza, Hercules Haralambides, consulente della Commissione Trasporti dell’Ue; Alberto Noli; Armando Centioni; Luciano Canepa e Arnaldo Sala.

Lascia un commento

avatar
400