Assunzioni Amam, Gioveni: “Si ricorra alle graduatorie esistenti”

Sono 121 i cittadini che fanno parte della graduatoria che scadrà ad aprile del 2019. L'interrogazione del consigliere rivolta al Sindaco vuole verificare le procedure attraverso cui sarà selezionato il personale della partecipata.

 

MESSINA. L’Amam vuole rinnovare il suo organico attraverso l’assunzione di figure professionali con differenti qualifiche. A riguardo è intervenuto il consigliere Libero Gioveni (PD) con una interrogazione che chiede di ricorrere alla graduatoria pubblica già esistente che scadrò ad aprile del 2019 e di verificare le figure assunte già a tempo determinato ma utilizzati per attività altre rispetto a quelle strettamente legate all’Amam.

“Nonostante sia certamente apprezzabile questa azione amministrativa volta anche a dare sbocchi occupazionali, non posso non ricordare a codesto CdA e al sig. sindaco in qualità anche di assessore alle società partecipate, che esiste ancora vigente una graduatoria pubblica con scadenza nel mese di aprile 2019, frutto di un bando pubblico, nella quale risultano inseriti 121 cittadini fra gli 846 che avevano partecipato – scrive il consigliere in una nota – Di questi 13 operatori risultano assunti a tempo determinato  e tuttora stanno svolgendo attività di pulizia e diserbo delle aree a verde pubbliche e cimiteriali nonché attività di vigilanza”.

“La mia interrogazione vuole verificare se si intendono avviare procedure concorsuali e se si attingerà alla vigente graduatoria pubblica per le eventuali figure mancanti con la medesima qualifica degli idonei, al fine di evitare possibili ricorsi da parte degli stessi aventi diritto – conclude Gioveni”.

Lascia un commento

avatar
400