Morto il prefessore Vincenzo Scalisi, decano dell’ateneo messinese

Ordinario di Diritto civile e Istituzioni di Diritto Privato, è stato insignito del titolo di professore emerito: è stato una delle colonne portanti della facoltà di Giurisprudenza

 

MESSINA. Scompare una delle colonne portanti dell’ateneo messinese, il professore Vincenzo Scalisi, in pensione dal 2012, al quale a marzo del 2013 il senato accademico dell’Università di Messina ha conferito l’onorificenza di professore emerito.

Nato ad Ucria nel 1940, è stato titolare della cattedra di Diritto civile nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Messina dal 1998 al 2012, titolare della cattedra di Istituzioni di diritto privato nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Messina dal novembre 1976 al 1998, e titolare (dal 2006) della Cattedra Jean Monnet ad personam in Diritto europeo dei contratti, conferito dall’Unione europea.

Vincenzo Scalisi è stato autore di numerosi lavori monografici, saggi, voci enciclopediche ed articoli pubblicati con interrotta continuità nelle più autorevoli e prestigiose riviste dell’area civilistica che ne attestano la personalità scientifica di assoluto rilievo nei campi della teoria generale del diritto, del diritto civile e del diritto privato dell’Unione Europea. Condirettore della rivista di Diritto Civile e della Rivista Europea e Diritto Privato ed altresì, condirettore della collana “Studi di Diritto Privato” nonché della collana “Pubblicazione del Centro EURODIP S. Pugliatti”.

Vincenzo Scalisi ha ricoperto la carica di Direttore del Dipartimento di Diritto Privato e Teoria del Diritto e inoltre è stato promotore della costituzione del Centro EURODIP S. Pugliatti, nonché Direttore dello stesso, assumendo in tale veste varie iniziative allo scopo di promuovere attività di formazione e ricerca nei diversi settori del Diritto Privato oggetto della normativa comunitaria.

“L’eccellenza e l’assiduità dell’attività scientifica, l’impegno didattico ampiamente diffusamente apprezzato, i riconoscimenti avuti negli anni consentono di considerare Vincenzo Scalisi figura eminente, ampiamente meritevole di ricevere la qualifica di Professore Emerito”, si leggeva nella motivazione del conferimento del titolo.

Lascia un commento

avatar
400