Cambiamo Messina dal Basso si riorganizza. Ecco come

Il movimento che sosteneva l'ex sindaco Renato Accorinti: «Riprendere i legami con il territorio senza perdere il palazzo, contrastando l'intenzione della giunta di smantellare il buon lavoro fatto in questi anni», spiegano

 

MESSINA. Cambiamo Messina dal Basso non molla: anzi “raddoppia”. Si è svolta lunedì 9 luglio, l’assemblea del movimento che, in vista della nuova fase politica, punta sulla riorganizzazione con aree tematiche e gruppi territoriali, approfondimento politico ripartendo dai temi cari al movimento ovvero partecipazione e beni comuni, gestione pubblica e condivisa dei servizi essenziali, legalità, pace e politiche dell’accoglienza, guardare anche alla dimensione non solo locale ma anche nazionale ed europea.

Sono queste le tematiche emerse in occasione dell’assemblea del movimento CMdB nella quale è emersa da tutti i partecipanti la consapevolezza che è necessario ripartire subito per riprendere i legami con il territorio senza perdere di vista quello che succede nel palazzo, controllando puntualmente, nell’interesse dei cittadini, l’operato della nuova giunta e  contrastando l’intenzione della stessa di smantellare il buon lavoro fatto in questi anni. Le proposte avanzate dall’assemblea verranno portate a sintesi e sottoposte alla ratifica della prossima assemblea del movimento.

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!

avatar
400