Migranti, “Noi con Salvini” contro Bramanti

Luciana Verdiglione prende di mira il candidato sindaco del centrodestra: «Fa pressioni affinchè continui la sconsiderata politica di accoglimento. Pensi al benessere degli italiani e di Messina»

 

MESSINA. Quando mancano poco più di dieci giorni al secondo turno delle amministrative, la “questione migranti” agita il centrodestra. A innescare la scintilla è Luciana Verdiglione di “Noi con Salvini”, che prende di mira il candidato sindaco Dino Bramanti.
«Apprendiamo con sconcerto – si legge in una nota – che il candidato Sindaco di Messina Prof. Dino Bramanti si impegnerebbe a fare pressioni sul Ministro degli Interni Sen. Matteo Salvini affinchè continui la sconsiderata politica di accoglimento dei migrati, che al 90% provengono da paesi non in stato di guerra. Vorremmo ricordare all’esimio Prof. Bramanti che l’Italia e la Sicilia in primis hanno abbondantemente dato e fatto la loro parte. È ora che il governo e tutte le istituzioni pensino al benessere degli italiani. Speriamo che tale dichiarazione sia solo uno spiacevole inciampo di comunicazione. Il Prof. Bramanti si impegni a risollevare le sorti di questa città già abbastanza mortificata dall’amministrazione uscente».

Lascia un commento

avatar
400