Cinque progetti fantascientifici “al di sopra” di Messina

I "consigli" di Luciano Marabello ai candidati sindaco per fare breccia nell’immaginario degli elettori con progetti iperbolici. Fra funivie futuristiche, cupole di vetro, piattaforme galleggianti e strani insetti giganti a Provinciale

 

Al di sopra: la città rampicante

 

Fino adesso vi sarete chiesti dove finisce la realtà e comincia il fantastico, dove finisce l’immaginario e comincia la boutade. Per approssimare una conclusione e darmi un punto fermo ho selezionato l’unico dichiarato disegno di architettura fantastica dell’architetto e fumettista Michela De Domenico. Qui l’architettura immaginifica piazza un ovoide/insettoide proprio nello snodo del quartiere di Provinciale e da cui fuoriescono come rampicanti viadotti fluttuanti che attraversano i palazzi e salgono fino alle terrazze degli edifici, al di sopra di noi, sulle nostre teste.

In questa mini carrellata di progetti per una città fantascientifica assolvo solo il pezzo dichiarato di fantascienza ma li propongo tutti agli aspiranti Sindaco, tanto i conti li facciamo dopo le elezioni.

 

 

Pagine:Pagina precedente 1 2 3 4 5

Lascia un commento

avatar
400