Messina, ospedalità privata a convegno

Nell'incontro di ieri all'Università di Messina, la strategia dell'Aiop Sicilia secondo la presidente Barbara Cittadini: "Il prossimo governo nazionale dovrà necessariamente investire sul sistema sanitario"

MESSINA.  “Il prossimo governo nazionale dovrà necessariamente investire sul sistema sanitario. Il settore privato e quello pubblico sono due componenti importanti di uno stesso sistema. Gli imprenditori dell’ospedalità privata chiedono regole certe e prospettive di futuro. Vogliamo dare risposte compiute alla Sicilia”. Così Barbara Cittadini (coordinatore del gruppo sanità di Sicindustria e Presidente dell’Aiop Sicilia) che ieri è intervenuta al focus sulla sanità che si è tenuto nella sala dell’Accademia dei Pericolanti all’Università di Messina. Ai lavori ha partecipato l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza che ha ascoltato l’appello lanciato dai rappresentanti delle strutture private convenzionate dell’isola. Gustavo Barresi, delegato al settore Sanità di Sicindustria Messina e ordinario del dipartimento di Economia, ha sottolineato l’esigenza da parte dei pazienti di ricorrere all’utilizzo di assicurazioni private che sopperiscano alla esiguità delle risorse del sistema sanitario nazionale. Presenti anche i componenti della commissione Sanità dell’assemblea regionale Franco De Domenico e Elvira Amata e il prorettore all’area medica sanitaria dell’Università professor Giovanni Tuccari. Tema del convegno le profonde dinamiche di cambiamento da cui è attraversato il Sistema Sanitario Nazionale. In questo scenario, secondo Sicindustria Messina, rappresentata dal presidente Sebastiano D’Andrea, vengono a configurarsi nuovi ruoli e nuove opportunità per le imprese private. In un contesto di risorse pubbliche sempre più limitate, il consolidarsi dei processi di esternalizzazione delle attività assistenziali attuate dalle aziende sanitarie pubbliche, unitamente al ricorso a capitali e organizzazioni del privato accreditato, rappresenta un’opzione sempre più significativa.   In altri termini, la tradizionale dicotomia pubblico-privato appare perdere di significatività, in favore di nuove forme di collaborazione tra soggetti pubblici e privati.

Tra i relatori anche Marco Meneguzzo, Ordinario di Economia Aziendale dell’ Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”; Mauro Mottura, Sales Manager Health & Benefits Willis Towers Watson; Luca Granata, referente SFC Sistemi Formativi Confindustria; Giorgio Tessitore, consigliere OBR Sicilia – Rete Fondimpresa.

Lascia un commento

avatar
400