Natale a Messina, la chiusura con le ceramiche di S. Stefano di Camastra

Le ceramiche di Santo Stefano di Camastra, sono state le protagoniste dell’ultimo appuntamento con lo show cooking all’interno del Laboratorio del Gusto di piazza Cairoli. Vasi grandi e piccoli e oggetti artigianali hanno abbellito la sala, mentre l’ultimo chef ospite della serata è stato Salvatore Paladino. Il giovane chef ha proposto due deliziosi piatti, come un cous cous di verdure e manzo e delle costolette suino nero dei Nebrodi con una buillon di carne e pesto di mandorle. Insieme a Francesco Fabiano della Farc, a dare inizio alla serata è stato il presidente della Confcommercio, Carmelo Picciotto: «Oggi non si chiude un sipario, se mai se ne riapre un altro. Oggi nasce il tavolo degli imprenditori, sono stati dei giorni molto intensi a finalmente abbiamo sentito la città pulsare. Negli ultimi giorni abbiamo avuto un confronto con la nostra provincia, ciò conferma la bontà della nostra battaglia per salvare la Camera di Commercio che è la casa degli imprenditori». Presente anche la responsabile del settore socioculturale della Confcommercio ed organizzatrice dello show cooking, Sabrina Assenzio: «Piazza Cairoli grazie a noi è diventata una piazza di amici. Qui hanno avuto risalto le nostre tradizioni culinarie, le nostre eccellenze che ci dimostrano più che mai che il nostro territorio è vivo e produce qualità». Il sommelier Roberto Raciti ha pensato ad abbinare i vini ai piatti, il Syrah delle Cantine Zancle e l’Amaro dell’Etna. A chiudere la serata un’ottima torta preparata dallo chef pasticcere Lillo vinci. Al tavolo istituzionale presente il primo cittadino di Santo Stefano di Camastra, Francesco Re: «Noi oggi promuoviamo le nostre ceramiche, dopo un periodo difficile adesso questa industria artigianale è in ripresa. Certo le grosse produzioni industriali a basso costo, ma anche a bassa qualità, non aiutano le realtà territoriali». Nel tavolo presenti anche la presidente del Consiglio Comunale, Marina Re, Matteo Napoli, l’ex vicepresidente della Provincia di Messina, Carmelo Re, il preside del Liceo Artistico “Ciro e Michele Esposito” Calogero Antico e l’assessore del Comune di Santo Stefano di Camastra, Santo Rampulla.

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!

avatar
400