Domiciliari più rigidi per Cateno De Luca, non potrà più postare su Facebook

Il gip ha deciso di inasprire la misura cautelare nei confronti del deputato Udc. Aveva perfino documentato la sua cena di domenica. L'ultimo post è delle 11

MESSINA – L’ultimo post è di appena tre ore fa, un video di Vittorio Sgarbi che attacca Cancelleri e sottolinea la sua assoluzione. Tanti sono stati i post in questi ultimi giorni del neo deputato Udc, Cateno De Luca, perfino un resoconto fotografico della sua cena in casa di domenica e ringraziamenti alla macelleria da cui si è fornito. Non potrà più farlo, così ha deciso il gip Carmine De Rose, su richiesta della procura. È stata inasprita la misura dei domiciliari dopo che il deputato Udc, si era scatenato su facebook  denunciando di essere vittima di complotti e infiammando i suoi sotenitori che non hanno mancato di manifestare in suo sostegno con una fiaccolata il giorno dell’arresto e intonado cori perfino dentro l’aula di Tribunale il giorno della sentenza.  Nel frattempo è attesa la pronuncia del gip che entro mercoledì dopo la richiesta di revoca dei domiciliari avanzata dall’’avvocato, Carlo Taormina.

Seguici su Facebook

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!

avatar
400
wpDiscuz