Vinciperdi, quel gioco al contrario dei siciliani

Oggi alle 18.30 alla libreria Feltrinelli il primo romanzo di Antonio Siracusano

Un sottoscala umido dove si giocano partite al contrario: vince chi perde. Un gioco al contrario che si fa metafora della società siciliana dove per vincere bisogna perdere ogni morale: “E loro pur di perdere, avrebbero sguinzagliato gli istinti più sordidi, calpestando orgoglio e dignità, rispetto e amicizia…”.

Vinciperdi, è questo il titolo della prima opera da romanziere del giornalista messinese Antonio Siracusano. Il libro, edito da Algra Editore (106 pag.), verrà presentato oggi alla Feltrinelli alle 18,30, dialogheranno con l’autore Carmelo Micalizzi e Titti Batolo.

 

Seguici su Facebook

Lascia un commento

Sii il primo a commentare!

avatar
400
wpDiscuz